Il "parterre de Roi" che compone il Consiglio direttivo dell'ASPI esprime in modo evidente la sua missione: essere in Italia il punto di riferimento della più alta espressione della Sommellerie contemporanea, con l'obiettivo di creare ed offrire opportunità reali di crescita e affermazione ai Sommeliers Professionisti, ovvero a chi ha conseguito l'attestato in seguito ad un curriculum scolastico riconosciuto ed esercita la professione del Sommelier come attività esclusiva o preminente.


La crescita professionale della figura del sommelier sarà naturalmente la premessa per la promozione della cultura del vino, delle bevande e del cibo nei confronti del grande pubblico col quale il sommelier contemporaneo ha un confronto quotidiano.